domenica 13 novembre 2022

"The love Interest" di Cale Dietrich

"Now I have one last question, and in many ways, it's the most important one, so think for a second before answering. If you get it wrong, you'll be dismissed."
"I'm ready", I say.
"Do you think you will fall in love with her?"
I smile, because I know the answer. There is no way I can get it wrong, because the answer to this question has been drilled into me every single day I've been here.
"It doesn't matter", I say. "She's the hero of this story, so how I feel is irrelevant."
He leans back on his chair and grins.
"Correct.

Due giovani affascinanti cercano di conquistare una ragazza bella e intelligente. Uno dei due è dolce, premuroso e gentile; l'altro è il classico cattivo ragazzo, ombroso e tormentato, dal passato difficile. Entrambi bellissimi, perfetti, innamorati alla follia. Chi vincerà il cuore della ragazza?
Fermiamoci un momento. 
Non vi sembra una trama già sentita? Sicuramente sì. 
Queste righe possono riassumere tranquillamente gran parte dei romance young adult pubblicati negli ultimi anni. 
Ed è anche la trama The love Interest... o quasi.

Esiste una società segreta, la Love Interest Corporation, che addestra ragazzi e ragazze fin da giovanissimi affinché diventino partner perfetti per individui che, per qualche ragione, possono rappresentare potenziali fonti di informazioni utilizzabili dal governo. Dopo aver fatto sì che il bersaglio designato si innamorasse, chi viene scelto rimane in contatto costante con l'agenzia, passandole informazioni preziose.
Per ogni persona vengono sempre designati due Love Interests, un Bravo Ragazzo e un Cattivo Ragazzo. Chi perderà la sfida... sarà eliminato in modo brutale.
Inizia così per Dylan e Caden, i due protagonisti, una spietata corte a Juliet, l'obiettivo loro assegnato, con lo scopo di sopravvivere. Ma è davvero possibile amare a comando? Oppure il cuore potrebbe riservare ad entrambi più di qualche sorpresa? E come possono cercare di conquistare Juliet se sanno che la vittoria di uno costerà all'altro la vita?

L'autore ha scritto una storia che riesce a suscitare nel lettore sentimenti forti, facendogli avvertire ogni sensazione all'ennesima potenza, grazie alla voce intensa del protagonista che, in prima persona, da' voce al racconto.

Caden, il Bravo Ragazzo, è dilaniato tra ciò che prova e quel che in realtà dovrebbe provare: il suo sé ideale non coincide con il proprio sé reale, soffre per questo dramma irrisolvibile che non gli fa trovare pace, cerca la sua identità in un mondo in cui è stato educato alla menzogna. Il suo tormento interiore viene descritto bene, e risulta particolarmente coinvolgente. 

Dylan, più misterioso, è il Cattivo Ragazzo. Ma cosa pensa veramente? Vuole davvero conquistare Juliet? E offre sincera amicizia a Caden, oppure la sua è pura strategia? 

"The love interest" è un libro che definirei metanarrativo: gioca con i cliché del romance per costruire una storia frizzante, brillante, originale e ben intrecciata, ricca di imprevedibili colpi di scena, che in più punti offre interessanti spunti di riflessione. 

Per ora il libro è disponibile solo in lingua inglese, ma sarebbe bello vederlo sugli scaffali delle librerie italiane! 

Nessun commento:

Posta un commento